apr
16.
2010

Giunto alla sua 74° edizione, dal 24 aprile al 2 maggio 2010, torna l’appuntamento con Art, la Mostra Mercato Internazionale dell’Artigianato, che si terrà presso i padiglioni della Fortezza da Basso a Firenze.

Come per le precedenti edizioni, sono confermati anche quest’anno i sei settori tematici: visioni, territori, scenari di moda & preziosi, scene d’interni, scenari dal mondo e gusto.

All’interno di questi ambiti tematici saranno ospitati artigiani di tutto il mondo che presenteranno le loro creazioni uniche e originali.

Numerose anche le iniziative collaterali: convegni, laboratori, workshop e incontri che mirano a mettere in luce le ultime novità dell’artigianato e le possibili applicazioni.

Tra i nuovi paesi che parteciperanno all’edizione 2010 di ART c’è il Marocco che, con l’istallazione di una tenda berbera in cui si potrà partecipare al rito del thé alla menta, saprà coinvolgerci con le sue atmosfere dolci e speziate allo stesso tempo. Tra gli altri paesi esteri ci sarà anche la Thailandia con le sue meravigliose sete artigianali.

Tra le regioni italiane quest’anno parteciperà per la prima volta la Valle d’Aosta con una mostra intitolata “Memorie di pietra”: una serie di sculture e oggetti d’uso comune realizzati in pietra.

 

Immagine della fiera Art 2009

Numerose e interessanti anche le iniziative pensate per i più piccoli come, ad esempio, i due laboratori artistici, intitolati “Ori e colori.

La tecnica della doratura” e “Meraviglie di terra. La manipolazione della creta”, che si terranno rispettivamente venerdì 30 aprile e sabato 1 maggio.

Online, sul sito www.mostraartigianato.it , si possono leggere tutte le informazioni relative al programma e al costo dei biglietti.

Questo evento è l’ideale anche per concedersi un fine settimana di relax a Firenze, la più importante città d’arte italiana, scegliendo tra i vari hotel a Firenze quello più adatto alle proprie esigenze.

Valentina Coppola

0 Comments
apr
16.
2010

Comincerà il 19 aprile prossimo la Feria di Siviglia, una delle celebrazioni più famose del calendario festivo spagnolo.

La festa, conosciuta in genere come Feria de Abril, nasce nel 1846, quando Narciso Bonaplata e José Maria de Ybarra firmarono la prima richiesta di autorizzazione per la celebrazione annuale di una festa popolare.

Da allora, la Feria si è evoluta fino a consolidarsi come la festa più importante della città e una delle più interessanti di Europa.

Immagine di repertorio della Feria di Siviglia

La sede dei festeggiamenti è cambiata nel corso degli anni, e si trova adesso nel barrio de Los Remedios (vicino al centro della città, sulle rive del Guadalquivir) dove sono installate più di mille casetas, piccoli locali (organizzati in vie e incroci come una città nella città) che rappresentano il vero centro della festa.

La maggioranza delle casetas è a gestione privata, per cui in alcuni casi può essere difficile entrare se non si conosce nessun sivigliano, o non si è membri di associazioni o gruppi locali.

Ad ogni modo, lo spettacolo ed il divertimento sono garantiti anche da una semplice passeggiata per le vie della zona, che offre gastronomia incredibile, vestiti tradizionali, cavalli, carrozze e naturalmente flamenco e spettacoli; oltre alla incredibile giovialità e simpatia dei sivigliani.

La festa continuerà fino al 25 di aprile, con il giorno 21 (festa locale a Siviglia) come punto algido.

Se volete godere di questo spettacolo unico, che offre infinite possibilità di divertimento, ma anche una vetrina per la cultura e le tradizioni andaluse più autentiche, non vi resta che affittare un appartamento a Siviglia e unirvi alla folla tra le strade di questa splendida e ricca città.

 

0 Comments
apr
4.
2010

 

I padiglioni di Veronafiere ospiteranno anche quest’anno, dall’8 al 12 aprile 2010, l’evento più atteso legato all’enologia: la quarantaquattresima edizione di Vinitaly. Il motto di questa nuova edizione è “The world we love” e sottolinea come l’attenzione quest’anno sia concentrata in primo luogo sulle persone e sulle relazioni che si istaureranno durante questo evento.

Vinitaly, infatti, è il luogo privilegiato per i produttori e tutti gli altri professionisti legati al settore vitivinicolo per incontrarsi, scambiarsi contatti e instaurare relazioni commerciali stabili e vantaggiose.

Un'immagine dell'edizione Vinitaly 2009

 

In contemporanea con il Vinitaly saranno organizzate altre tre importanti manifestazioni: Sol, il Salone Internazionale dell’Olio d’oliva; Agrifood Club, il Salone Internazionale dell’Alimentare, uno degli incontri più importanti per il made in Italy; e Enolitech, il Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura.  

Tra le novità di questa edizione 2010 una riguarda l’ormai famoso Concorso Enologico Internazionale: nell’ambito dei Premi Speciali, oltre a quelli tradizionali, il Vinitaly Nazione e il Gran Vinitaly, sarà istituito anche il Premio Speciale Vinitaly Regione.

Tra gli eventi più importanti, inoltre, è da segnalare il “Trendy oggi, big domani”, organizzato insieme a Luca Maroni, e che tende a valorizzare i nuovi produttori nazionali. Nei cinque giorni del Vinitaly, poi, saranno organizzati numerosi convegni e degustazioni che avranno come protagoniste le nuove annate di qualità e quelle tradizionali già affermate.

Vip al Vinitaly 2009




Una fornita lista di hotel a Verona, inoltre, è disponibile online per tutti coloro che decideranno di partecipare alle 5 giornate del Vinitaly.

Per maggiori informazioni sulla partecipazione e sul programma è possibile visitare il sito internet http://www.vinitaly.com

Valentina Coppola

1 Comments